Crea sito

Pociotosi.it

Seleziona con il mouse per leggere le risposte.

Il sincero ed il bugiardo
Viaggio dell'aereo
I 3 interruttori
Il gallo
I 3 figli
Tarlo, terlo, tirlo, torlo, turlo
Bambino nero
La mucca
Parola chiave
La lumaca
La damigiana
L'elefante e la giraffa


Torna su
Il sincero ed il bugiardo

Un viandante deve andare in un luogo, ma non conosce bene la strada. A un certo punto davanti a lui la strada si divide in due vie e non ci sono segnali. Fortunatamente (quando si dice il caso) lì vicino ci sono due signori che, ovviamente, conoscono la strada giusta: Tutte e due le strade! Ma ecco che il viandante riconosce i due, sono due persone che dicono sempre chi la verità, chi la menzogna. Per sapere chi dei due il viandante fa una domanda. Quale domanda gli fa per capire chi dice la via giusta?

Risposta: Il viandante chiede a uno quale sarà la risposta dell'altro e farà il contrario, se la chiede al bugiardo gli dirà la risposta sbagliata (perchè è bugiardo e non gli potrà dire la risposta vera dell'altro), se la chiede al sincero gli dirà la risposta sbagliata anche (perchè sa che è questo ciò che direbbe l'altro). Mi auguro che cose del genere non accadano realmente...

Torna su
Viaggio dell'aereo

Un aereo compie 4 volte lo stesso percorso, la prima volta impiega 80 min., la seconda volta 80 min., la terza volta 80 min., ma la quarta volta 1 ora e 20 min.. Perche?

Risposta: 80 min. e 1 ora e 20 min. sono esattamente la stessa cosa, 1 ora è 60 min....

Torna su
I 3 interruttori

Dentro una stanza c'è una lampadina, fuori dalla stanza ci sei tu e 3 interruttori. La porta è chiusa e puoi aprirla solo una volta. Premendo ON e OFF gli interruttori a tuo piacimento, e andando a controllare solo una volta dentro, come fai a capire (senza usare martello elettrico o scippando fili e distruggendo tutto) quale pulsante accende la lampadina?

Risposta: Accendiamo il 1° e il 3° interruttore e teniamoli accesi per un pò. Dopo quel pò, spegniamo il 3° e andiamo a controllare. Se la lampadina è accesa, senza dubbio l'interruttore è il 1°, se la lampadina è spenta, se è calda sarà il 3°, perchè l'abbiamo tenuto accesa per un pò e si è riscaldata, se invece è fredda l'interruttore sarà il 2° che non è mai stato toccato.

Torna su
Il gallo

Un gallo sta sulla cima della montagna. E tu cosa pensi:"L'uovo cadrà a destra o a sinistra?"

Risposta: Magari uno si intrippa e poi la risposta è che i galli non fanno le uova...

Torna su
I 3 figli

La mamma di Pierino ha 3 figli: Qui, Quo e...?

Risposta: Qua... ovviamente no, è la mamma di Pierino quindi si pensa che abbia un figlio di nome Pierino, due che sono Qui e Quo, e basta perchè ne ha solo tre.

Torna su
Tarlo, terlo, tirlo, torlo, turlo

Dì:"tarlo, terlo, tirlo, torlo, turlo". Come si chiama il bianco dell'uovo?

Risposta: Può venire in mente di essere troppo intelligenti per dire "torlo", e con fierezza affermiamo "tuorlo", ma abbiamo sbagliato perchè il bianco si chiama albume.

Torna su
Bambino nero

Oh, è nato un bambino! Questo bambino è nero, quindi:
Di che colore ha la faccia?
Di che colore ha il naso?
Di che colore ha le braccia?
Di che colore ha le mani?
Di che colore ha il pancino?
Di che colore ha le gambe?
Di che colore ha i piedini?
E adesso attento, presta attenzione alla domanda: Di che colore ha i denti?

Risposta: Dopo tanti "nera, nero, neri, nere", il ragionamento che si fa è: "Mi vuole fare dire neri, ma non ci casco", e si risponde bianchi, ma il fatto è che un bambino neonato non li ha i denti...

Torna su
La mucca

C'è bel tempo, di che colore sono le nuvole?
Di che colore sono i denti (nell'ipotesi migliore) ?
Di che colore è il gesso?
Di che colore sono i fogli?
Di che colore è quello? (sto indicando una cosa bianca)
E quello? (sto indicando un altra cosa bianca)
Cosa beve la mucca?

Risposta: Si pensa che si cerca di fare dire "il bianco" e viene di rispondere il latte, solo che la mucca lo fa il latte, poi se lo beve se la vede lei, non siamo noi a deciderlo.

Torna su
Parola chiave

Un tizio deve entrare in un posto in cui per entrare ti viene detto un numero e ne devi rispondere un altro a seconda del numero sentito (contento lui...). Si avvicina il primo e gli viene detto 12, rispondendogli 6 può entrare. Al secondo viene detto 10, risponde 5 e può entrare. Arriva un terzo che risponde 4 dopo che gli è stato detto 8. A questo punto la spia capisce il trucco (o quantomeno pensa di averlo capito), si presenta alla porta, gli viene detto 4, lui risponde 2 e gli sparano, perchè? (Non era antipatico nella faccia, o comunque non è quello il motivo)

Risposta: Non gli si doveva dire la metà del numero, ma il numero delle lettere del numero detto (???). Cioè gli doveva rispondere 7, il numero delle lettere che compongono quattro, non 2, la sua metà.

Torna su
La lumaca

Una lumaca sale un muro alto 7 metri. Non abbiamo niente da fare e prendiamo le misure: il giorno sale di 4 metri e la notte scivola di 3 (che bella cosa). Ad un certo punto abbiamo le nostre cose da fare e ce ne andiamo. Ma quanti giorni impiegherà quella simpatica lumaca ad arrivare in cima al muro?

Risposta: Non si fa 1 x 7 (metri al giorno x metri totali) e quindi 7 giorni, ma la lumaca arriverà dopo 4 giorni dato che avendo fatto 3 metri in giorni, il 4° giorno arriverà in cima e non scivolerà più.

Torna su
La damigiana

Una damigiana contiene 12 litri di qualcosa, ogni giorno viene svuotata di metà, quanti giorni passeranno prima che si svuoti completamente?

Risposta: Non si svuoterà mai, non dopo 4 giorni (2^4 = 16), perchè i giorni seguenti i risultati saranno 1, 0,5, 0,25, 0,125, 0,0625 e così via.

Torna su
L'elefante e la giraffa

Cerca di dare una risposta per volta, non leggere tutto insieme
Come fai a mettere un elefante nel frigorifero?

Risposta: Apri il frigo, metti l'elefante, chiudi il frigo.
E come fai a metterci una giraffa?

Risposta: Apri il frigo, togli l'elefante, metti la giraffa, chiudi il frigo.
L'elefante si tuffa nella piscina, assistono tutti gli animali meno uno, quale?

Risposta: La giraffa, chiusa nel frigo.
Come esce l'elefante dalla piscina?

Risposta: Bagnato... non è colpa mia...